2

Come abbassare il colesterolo grazie ai benefici delle foglie di olivo e migliorare naturalmente la salute cardiovascolare

foglie di olivo per colesterolo

Un nemico silenzioso e insidioso, che rappresenta una delle principali cause di patologie (soprattutto infarti e ictus) che determinano oggi la mortalità nei paesi occidentali.

Ci riferiamo al colesterolo alto, un valore che potrebbe essere la spia di un aumentato rischio cardiovascolare e che quindi è bene tenere adeguatamente sotto controllo.

Ma cos’è il colesterolo e come è possibile tenerlo sotto controllo in maniera naturale?

Negli ultimi anni la ricerca ha fatto molti passi avanti, individuando le reali cause di questo fenomeno e come è possibile prevenirlo con lo stile di vita e con rimedi naturali.

In particolare, grazie alle foglie di olivo.

In questo articolo scopriremo che grazie a uno stile di vita sano e a un’integrazione con rimedi naturali a base di foglie di olivo il colesterolo cattivo può essere controllato.

Mettiti comodo quindi e… iniziamo!

Confezione dell'infuso di foglie d'olivo "Verdepuro BIO"

Scopri subito Verdepuro BIO

L'infuso di foglie di olivo al 100% biologico

Qual la causa del colesterolo alto?

Cerchiamo di capire, prima di tutto, cos’è il colesterolo.

Si tratta di una molecola organica appartenente alla classe dei lipidi: ciò vuol dire che è un grasso che il nostro corpo produce autonomamente. Infatti, l’80% del colesterolo è prodotto dal nostro organismo, mentre solo il restante 20% viene dall’alimentazione.

Il colesterolo può essere buono o cattivo.

Quando è buono (altrimenti detto colesterolo HDL) è utile alla salute, in quanto serve a costituire la base delle membrane cellulari, possedendo inoltre una funzione protettiva.

Il colesterolo cattivo (altrimenti detto colesterolo LDL) rappresenta invece un problema, poiché va a depositarsi nelle arterie causando aterosclerosi e, nel tempo, patologie cardiovascolari come infarto del miocardio, ictus e altre patologie correlate.

Ma allora cosa causa l’aumento del colesterolo cattivo?

Quando non si tratta di fattori genetici (in certi casi, infatti, il colesterolo alto viene ereditato), uno stile di vita scorretto, fatto da alimentazione e abitudini sbagliate.

Benefici delle foglie di olivo sul colesterolo

I benefici delle foglie di olivo contro il colesterolo sono molteplici.

La loro evidenza è così importante che sono stati oggetto di numerosi studi italiani ed internazionali. Inoltre, lo stesso Ministero della Salute italiano ha certificato l’azione delle foglie di olivo sul colesterolo, autorizzando numerosi integratori a dichiararlo.

Di seguito le più importanti proprietà benefiche sul colesterolo.

Migliorano il metabolismo dei grassi

Ciò avviene tramite un abbassamento delle lipoproteine a bassa densità (cioè LDL, il colesterolo cattivo) e un aumento di quelle ad alta densità (HDL, colesterolo buono).

Secondo alcune ricerche universitarie italiane (Capasso – Grandolini, 1996) “l’effetto è dovuto alla presenza nelle foglie di acidi grassi polinsaturi, in particolare di acido a-linoleico”.

Questa caratteristica degli integratori a base di foglie di olivo, insieme a quella antiossidante e ipotensiva, è stata certificata e approvata dal Ministero della Salute.

Contrastano l’ossidazione dei grassi

L’azione antiossidante delle foglie di olivo è notevole.

Questa va a incidere anche sull’ossidazione dei lipidi che, secondo le ricerche più recenti, sarebbe il principale fattore determinante dell’aumentato rischio cardiovascolare.

In questo modo le foglie di olivo aiutano a prevenire le conseguenze del colesterolo alto, diventando quindi un fattore di prevenzione per tutte le malattie cardiovascolari.

Migliorano la circolazione

Le foglie di olivo costituiscono uno dei migliori rimedi per la circolazione.

Questo poiché contengono una sostanza, l’oleuropeina (quella che, per intenderci, dà il retrogusto amarognolo all’olio d’oliva) che viene facilmente assorbita dall’organismo e che agisce in maniera immediata sulla circolazione sanguigna, agevolandola.

Agisce, in particolar modo, a livello del distretto coronarico.

Altri benefici delle foglie di olivo sulla salute

Ma l’azione delle foglie di olivo non si limita al colesterolo.

Oltre ai benefici contro il colesterolo cattivo, le foglie di olivo esercitano un’azione ipotensiva. La sua azione vasodilatatoria consente infatti di abbassare la pressione arteriosa, con una conseguente diminuzione del rischio di patologie cardiovascolari.

Le foglie di olivo, inoltre, determinano un importante abbassamento della glicemia.

Confezione dell'infuso di foglie d'olivo "Verdepuro BIO"

Scopri subito Verdepuro BIO

L'infuso di foglie di olivo al 100% biologico

Controindicazioni ed effetti collaterali

Le foglie di olivo non possiedono particolari controindicazioni.

Gli studi empirici su coloro che le assumono costantemente hanno dato sempre risultati positivi da questo punto di vista. Va però precisato che se si hanno patologie, e in particolare problemi di coagulazione del sangue e se si stanno assumendo dei farmaci anticoagulanti, l’utilizzo dell’infuso va preventivamente concordato con il medico.

Va però detto che durante i primi giorni di utilizzo dell’infuso di foglie di olivo potrebbe presentarsi un effetto collaterale, cioè la cosiddetta reazione di Jarish-Herxheimer.

Un effetto collaterale noto, ad esempio, nei casi di candida.

Questa reazione prende il nome dei dermatologi tedeschi che l’hanno scoperto e documentato più di cento anni fa ed è determinata da alcuni sintomi generalmente lievi come dolori muscolari, forti mal di testa, occasionalmente febbre con brividi.

Si tratta di effetti dovuti all’espulsione delle tossine dal sangue.

La regressione e la scomparsa dei sintomi si hanno dopo 24 ore dalla loro presenza. In caso di persistenza dei sintomi è necessario sospendere la cura con l’infuso di foglie di olivo e chiedere consiglio al proprio medico, che saprà indicare le soluzioni migliori.

Come assumerle e dosi consigliate

Sono diverse le modalità per assumere le foglie di olivo.

In commercio si possono infatti trovare al giorno d’oggi compresse, polveri e capsule. La migliore modalità è però quella sotto forma di infuso, dal momento che quest’ultimo contiene le sostanze attive tipiche di questo rimedio in percentuali più concentrate.

La dose consigliata è di 70 ml al giorno, da assumere a digiuno al mattino.

I risultati sul colesterolo si possono notare dopo qualche mese di trattamento.

In giro, soprattutto sul web, ci sono tante ricette per preparare l’infuso a casa. Il nostro consiglio è tuttavia quello di non affidarsi al fai da te, in quanto sbagliare le dosi significherebbe rendere inefficace l’infuso o provocare anche qualche danno alla salute.

Meglio dunque affidarsi a preparazioni già pronte.

Vediamo quindi dove è possibile reperire questo integratore.

Dove acquistare l’infuso di foglie di olivo

Se sei interessato a questo integratore, a questo punto hai due possibilità.

  • Se vuoi saperne di più sull’infuso di foglie di olivo Verdepuro BIO, t’invitiamo a consultare con attenzione la pagina di presentazione del prodotto;
  • Se invece hai ancora qualche dubbio sull’infuso di foglie di olivo, t’invitiamo a lasciare la tua domanda qui sotto per ricevere quanto prima una risposta.

Fai le tue valutazioni e non esitare… le tue analisi del sangue ti ringrazieranno!

Clicca qui per lasciare un commento... 2 commenti
Gennaro Esposito - 24 Maggio 2020

Dove posso trovare i 10 benefici dell’ulivo?

Reply
    Olivoterapia - 24 Maggio 2020

    Buongiorno Gennaro,

    l’ebook a cui fa riferimento è in fase di aggiornamento.

    In ogni caso le ho risposto anche via e-mail.

    Se lo desidera, possiamo sentirci privatamente per approfondimenti.

    Un saluto,

    Francesco Cavaliere
    Fondatore di olivoterapia.it

    Reply

Scrivi il tuo commento: